Il titolo “L’esercizio del pensiero” indica chiaramente uno degli obiettivi dell’autore, ovvero quello di mettere in pratica e allenare la mente di ciascuno di noi attraverso un dialogo continuo con le tematiche filosofiche principali.

Salvatore Grandone è docente di Filosofia e Storia nei Licei, dottore di ricerca in Lettres et Arts presso l’Università Stendhal Grenoble III e in Scienze Filosofiche all’Università Federico II di Napoli. Si occupa della sperimentazione e dello sviluppo di nuove metodologie e strategie didattiche nell’apprendimento della filosofia e dirige la rivista online Figure dell’immaginario.

L'esercizio del pensiero_Grandone

Insegnamento della filosofia nella scuola italiana

Il libro nasce da alcune riflessioni intorno alle modalità con cui viene impartito l’insegnamento della filosofia all’interno dell’ordinamento scolastico italiano e il ruolo che esso occupa.

L’esigenza sempre crescente di una didattica per competenze, che mette al centro il saper fare, si scontra con la modalità di insegnamento della filosofia nei licei italiani che è stato ed è tutt’ora di carattere prevalentemente storico.

Le Indicazioni nazionali riguardanti gli obiettivi specifici di apprendimento (2010), formulati dal Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, sottolineano da una parte l’importanza di attuare una filosofia per problemi, che dia spazio al potenziamento delle capacità critico-argomentative, dall’altra insiste su un approccio basato su autori ritenuti imprescindibili.

Grandone si chiede dunque come possano coesistere queste due visioni sia sotto l’aspetto metodologico sia sotto quello temporale visto che a questa disciplina viene dedicato un numero di ore davvero esiguo.
Inoltre l’impianto generale dei manuali è rimasto pressoché invariato negli anni: la filosofia viene ancora presentata come un susseguirsi in ordine cronologico dei filosofi e delle loro dottrine.

L’obiettivo di questo libro è dunque quello di proporre un insegnamento basato sui concetti e sulle grandi tematiche filosofiche, in cui la storia del pensiero passa per certi versi in secondo piano.

“L’esercizio del pensiero, cioè concettualizzare i problemi e la realtà che ci circonda, costituisce un vero e proprio cammino di crescita intellettuale e morale. Pensare i concetti significa [..] coniugare saggezza e sapienza (la conoscenza con il fare il bene)”.

 

Che cosa significa concettualizzare

Uno degli aspetti che distingue il filosofo da altre professioni è il fatto di essere alla ricerca di un sapere universale. Le grandi domande della filosofia infatti non hanno un’unica risposta e vertono sul “tutto delle cose e della vita”.

Chi siamo? Che cos’è la saggezza? Che cos’è la bellezza? Sono interrogativi a cui la filosofia cerca di dare una risposta unica e valida per tutti, argomentando attraverso l’elaborazione di concetti.
Per la filosofia antica il concetto era ciò che restava immutato e rappresentava la realtà autentica e stabile; si evince quindi che l’arte di concettualizzare significa saper scandagliare la realtà, analizzare tutti i punti di vista e ricercare gli elementi comuni. Significa esercitare il pensiero, esaminarne i limiti e le crepe, lavorare per elaborarlo in maniera coerente e riflessiva.

 

L’esercizio del pensiero. Filosofia per concetti” è un libro denso che utilizza un linguaggio preciso e accessibile a tutti. Pagina dopo pagina l’autore ci accompagna al cuore delle tematiche, mostrando con grande efficacia dove il pensiero filosofico incontra la realtà, ma forse sarebbe più giusto affermare dove ‘la realtà incontra il pensiero filosofico’.

Cosa significa esistere? Che cos’è la libertà e cosa significa essere liberi? Fino a che punto è giusto aiutare chi non vuole ricevere il nostro aiuto? Il possesso della verità può rendere l’uomo infelice? Perché la conoscenza è meglio dell’ignoranza?

Questi sono solo alcuni degli innumerevoli interrogativi che l’autore pone per scandagliare le diverse questioni (essere, libertà, giustizia, felicità, male, verità, altro, coscienza, arte) intrecciando pensiero filosofico e attualità.

Il pregio di questo testo è quello di dimostrare che filosofare non è un’attività riservata agli studiosi accademici, ma che tutti noi siamo filosofi nel momento in cui esercitiamo il pensiero.

Titolo: L’esercizio del pensiero. Filosofia per concetti
Editore: Diarkos
Anno: 2020
Pagine: 164

Iscriviti alla newsletter

Condividi su: