Partiamo sempre dall’etimologia della parola.

Dalla stessa radice latina di libere (far piacere, aggradare), dal momento che solo chi è nella condizione di essere libero può fare ciò che gli piace e aggrada.

La libertà è uno dei concetti più strettamente legati alla politica. In nome della libertà si sono combattute battaglie di vario genere nel corso della storia, e paradossalmente, in nome di alcune libertà se ne sono soppresse altre creando situazioni complesse.

Liberta
Ma, rimanendo in un contesto più generale, potremmo soffermarci non tanto su quali siano le libertà da difendere e conquistare ma su che cosa voglia dire per il singolo essere libero e su cosa voglia dire per un popolo essere libero. Che la libertà sia un valore inviolabile è fuori discussioni una domanda che sorge che vuole quasi essere una provocazione è: liberi di fare cosa?

Luigi Einaudi diceva che “Giustizia non esiste là dove non vi è libertà.” È davvero così?
Libertà e giustizia sono indissolubilmente legate?

 

Film consigliato: The Lady – L’amore per la libertà, anno 2011, regista Luc Besson

Libro consigliato: John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, Milano 1981

Condividi su: